Raul (+39) 3393642428
Jovi  (+39) 3391754090

 
 

Baila Conmigo A.S.D.
via Europa, 44 24022
Alzano Lombardo (Bergamo)
P.IVA: 04124880164
C.F. 90022490164

SCUOLA DI BALLO & CENTRO FITNESS
Prove aperte tutto l’anno!

Tieni il tempo: Baila Conmigo (balla con me) Bergamo

Cit.: «Quando saremo due non avremo metà, saremo un due che non si può dividere con niente. Quando saremo due, nessuno sarà uno, uno sarà l’uguale di nessuno e l’unità consisterà nel due. Quando saremo due cambierà nome pure l’universo, diventerà diverso». Tratto da “Due” di Erri De Luca.

Nessuno ha dei dubbi sul fatto che una nota sbagliata, ancor più nel momento sbagliato, è senza colpo ferire una nota sbagliata. Se la domanda però fosse: “Una nota giusta ma nel momento sbagliato cos’è?”. Semplice: anch’essa una nota sbagliata come quella di prima.

La danza è un ballo di coppia: uomo e donna che tramite il linguaggio del corpo trasformano la musica in movimento. La danza e la musica sono quindi una coppia: “due” come la poesia di Erri De Luca. La  musica stessa è una coppia: note e ritmica che compongono l’armonia. Due elementi senza il quale ciascuno di essi non esisterebbe e non avrebbero senso di esistere.

Quando detto fin’ora non deve di certo spaventare: come Crazy Team Baila Conmigo Bergamo (i folli danzatori di Baila Conmigo Bergamo) serve solo per chiarire che la danza non può prescindere dalla musica… e dal ritmo. Danzare fuori tempo, semplicemente non è danzare. Lo stesso vale per la musica: suonare fuori tempo non è suonare.

Facendo un esempio sarebbe come fissare un appuntamento con una splendida donna (o con un uomo) e arrivare in ritardo o sbagliare il giorno. Per lo stesso ragionamento fare una figura, magari anche complicata (sia di salsa, sia di bachata, ma in generale di qualsiasi genere musicale) senza seguire il tempo, non è danzare.

Come detto, questo non deve spaventare nessuno: con un sorriso sulle labbra si affronta tutto. Baila Conmigo Bergamo, grazie a Jovi e Raul (e agli altri insegnanti), aiuta chi muove i primi passi nel mondo della splendida arte della danza latino-americana (ma in generale nella musica proposta nei vari corsi), a percepire in modo del tutto naturale il ritmo, la partenza su cui iniziare a danzare.

Nella danza spesso (ma in analogia anche nella musica ci si permette di dire) si trovano persone che promettono “facili miraggi” promettendo figure di salsa e di bachata prescindendo dal tempo e dai pasitos: qui non si vuole certo criticare nessuno (ogni montagna da scalare ha vari sentieri onde poter arrivare alla cima), si desidera semplicemente chiarire che la bachata e ancor più la salsa non può certo prescindere dalla musica (e dal ritmo) e dai pasitos che sono l’elemento principale su cui costruire, sempre con un sorriso sulle labbra, l’arte del danzare. Come detto nessun intento di critica rivolto a nessuno, parafrasando Coelho “per credere nel proprio cammino non si ha bisogno di dimostrare che quello dell’altro è sbagliato”: semplicemente la danza – come la musica – ha delle regole (anche la musica Jazz contrariamente a quanto troppo spesso erroneamente si crede). Regole che non sono delle restrizioni ma sono semplicemente le fondamenta (spesso invisibili perché posizionate sottoterra ma di certo le più importanti) di questo splendida costruzione artistica chiamata danza. Costruzione in cui ognuno può esprimere il meglio di se stesso tramite la propria sensibilità.

La danza come la musica non è vanitosa: non importa dove o con chi, non si offende se la “trascuri” un po’, semplicemente ascolta quello che ti trasmette e alla fine fai uscire l’emozione che provi.

Cit.: «Scendi nella strada, balla butta fuori tutto quello che hai; fai partire il ritmo, quello giusto datti una mossa e poi… tieni il tempo!». Tratto da “Tieni il tempo” – 883

“Tieni il tempo” (come il brano degli 883) quindi: Baila Conmigo Bergamo ti aspetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *